iPhone X: il futuro è già qui!

Un film di fantascienza degli anni 50, molto probabilmente ci farà sorridere, vedendo che oggetti considerati fantasiosi o impossibili, ormai circondano completamente le nostre vite. In questo video ho voluto ipotizzare un telefono del futuro: costruito in materiali nanotecnologici in grado di adattarsi e cambiare forma.

 

Challenges

Oltre che al classico rendering in VRay, una delle sfide di questo video è stato realizzare la transizione tra i vari modelli: da telefono a sveglia e da telefono a orologio. La trasformazione in “cubetti” è stata raggiunta grazie ad un plugin per 3D Studio Max. La motion graphics è stata realizzata tutta in AE, a ritmo di musica, mantenendo uno stile elegante ma minimal allo stesso tempo.

Anno

2015

Software

After Effects (Optical Flares), 3D Studio Max (Vray), Premiere Pro, Photoshop